Roccasecca News

Nell'era del Coronavirus le istituzioni viaggiano sul web e... dalla macchina del Sindaco

I servizi messi a disposizione in paese per evitare che le persone escano di casa aumentano di giorno in giorno.

E la comunicazione, in questa fase, da parte delle istituzioni tutte, si rende necessaria affinché tutti possano conoscere le iniziative che muovono commercianti, amministrazione comunale e associazioni.

Viviamo un momento di bulimia provvedimentale.

Ogni giorno un decreto ed ogni giorno regole nuove e diverse.

E allora diventa prezioso il lavoro di aggiornamento che svolgono stampa, media ed anche il Comune di Roccasecca che con il numero whats app attivato e con il profilo facebook istituzionale ormai quotidianamente informa i cittadini su come cambiano le regole e su come devono organizzare la loro vita.

Tra l’altro si sta rivelando molto utile anche il servizio che aggiorna la lista degli esercizi commerciali a cui rivolgersi per la consegna a domicilio di generi alimentari e non solo.

Servizi molto utilizzati da chi giustamente preferisce rimanere in casa tutelando la sicurezza propria e quella degli altri.

Insomma, nell’era del Coronavirus, la tecnologia, mai come in questo caso, si è messa a servizio della popolazione, sorpassando di gran lunga il ruolo che spesso e volentieri la relega a ben altro.

E’ importante raggiungere quanta più gente possibile, in una fase delicata, quella in cui bisogna insistere ed in cui bisogna attenersi alle regole a tutela della salute di tutti.

E questo vale nei centri come nelle periferie.

Ecco, soprattutto nelle periferie dove i flash mob non sono una consuetudine, dove le case sono distanti l’una dall’altra, e dove ci sono tante persone anziane che di social ne sanno poco e che hanno bisogno, come tutti gli altri, di essere aggiornati e sapere che ci sono servizi a loro disposizione.

E proprio li, nelle periferie, dove la comunicazione fa più fatica, il Sindaco sembra stia riscoprendo metodi più tradizionali per informare la cittadinanza.

Proprio lui, ogni mattina, non esita a farsi un giro a bordo della sua macchina per parlare con le persone, per scoraggiarle ad uscire e per informarle sui numeri da contattare qualora ne avessero la necessità.

Ovviamente a distanza, mentre si trovano nei loro giardini e direttamente dalla propria auto.

Un metodo poco tecnologico, sicuramente tradizionale ma molto efficace.

Lontano dai centri ora più che mai ci si sente più soli di quanti vivono in palazzi, nei quartieri o nelle contrade ed anche una parola di conforto, detta da chi rappresenta la comunità, è preziosa.

L’appello va a tutti: se si è a conoscenza di persone poco pratici di social e residenti nelle periferie non esitate a contattarli. Accorciamo le distanze.



Contatti

contatti

I più letti

  • Generic placeholder image
    Tav: troppi galli a cianciare

    E come di incanto, il pollaio si è riempito di galli che a petto in fuori...

  • Generic placeholder image
    Nasce a Roccasecca il Comitato Pro Stazione Tav

    I cittadini di Roccasecca si mettono in moto, anzi cominciano a viaggiare ad alt...

  • Generic placeholder image
    Fermata Tav: si procede ad alta velocità

    Altro che fallimento: lo studio di fattibilità per realizzare una stazion...

Articoli Recenti

Consigli per gli acquisti